Al MISE un seminario sull'emicrania e le ripercussioni sociali di una patologia invalidante

L’emicrania, una malattia sociale e di genere” che colpisce principalmente le donne e non sempre è diagnosticata; una patologia invalidante che riduce la produttività degli individui che ne soffrono ma può essere trattata con terapie innovative e che merita particolare attenzione. Di questo si parlerà al Ministero dello Sviluppo Economico, giovedì 31 ottobre, nel corso di un seminario a cui parteciperà, proponendo una delle relazioni principali della giornata, il Prof. Piero Barbanti, Responsabile del Centro per la diagnosi e la terapia delle cefalee dell’IRCCS San Raffaele Roma.


L’IRCCS San Raffaele Roma è stato il primo in Europa ad utilizzare gli anticorpi monoclonale che si stanno dimostrando una vera rivoluzione nella terapia contro l’emicrania ed è stato promotore, con il Prof. Barbanti, dell’istituzione del primo registro al mondo sull’emicrania.

Vota questo contenuto